venerdì 28 aprile 2017

Lo stop dell'uomo dei gadget

Marco ha tirato fuori dal ciclindro uno STOP a LED per bici, economico, facile da installare e, sembra, efficace.


Tire Bead Jack... e piangi di felicità ?

Dal blog australiano Aussie on a Brompton (link), che non frequentavo da un po', apprendo (link) dell'esistenza di questo attrezzo:

Kool-Stop Tire Bead Jack
(immagine tratta dal sito www.koolstop.eu)

martedì 18 aprile 2017

Ma non starai esagerando ?

... è stata la reazione di un amico che ha visto il pezzo di copertone che ho aggiunto al kit di attrezzatura (link), che porto sempre con me in Brompton, ma ora anche su altre bici.
Allora ho provato a spiegargli perchè può essere utile, e mi è bastata una foto che ho ritrovato sullo smartphone.

Copertone della Brompton tagliato a causa di usura e sfregamento contro parafango

mercoledì 12 aprile 2017

(Non) sporchiamoci le mani


Da quanto ho iniziato a manutenere la bici da solo, ho sentito la necessità di utilizzare dei guanti per proteggermi dallo sporco, prima i guanti in lattice (troppo delicati e non traspiranti), poi riutilizzando quelli dei reparti frutta e verdura dei supermercati (più robusti ma non traspirtanti e non sagomati). 
Infine ho scoperto i guanti tecnici da lavoro, nei grandi magazzini, robusti (proteggono benissimo il palmo e le dita), traspiranti (tessuto di nylon) e molto durevoli.

I miei guanti

venerdì 17 marzo 2017

Inquinamento: allarmismo no, prudenza si.

Diverse fonti sono concordi sul fatto che si inalino molte meno schifezze in bici, che mentre si è fermi nel traffico con l'automobile e ultimamente anche in moto.

Miei filtri: A sinistra uno usato da Settembre a Novembre, a destra uno nuovo
  
D'altronde avendo scelto di muovermi in bicicletta ma non essendo del tutto convinto che sia quantificabile il "molte meno", e complice anche qualche colpo di tosse di troppo, ho deciso che valeva la pena di affrontare il problema da un punto di vista prudenziale. 

Quindi da oltre un anno, dopo una breve ricerca di mercato, ho acquistato ed adottato una mascherina anti-smog.

Piedi asciutti !

Pozzangheropoli
A questo punto i due affezionatissimi lettori del blog si saranno già pentiti di avermi incitato a continuare, ma si sa l'appetito vien mangiando, ed avendo un po' di tempo libero e di voglia, ecco qualche altro post frutto di esperienze fatte da circa un anno a questa parte, prima fra tutte quella di proteggersi i piedi dalle pozzangherone romane, niente di trascendentale anzi quasi la scoperta dell'acqua calda.